COMUNICATO STAMPA - AIUOLE ALBERI

  L’associazione Secondigliano Futura, presieduta dal sottoscritto Giuseppe Peluso ha ottenuto dopo un lungo iter amministrativo, una convenzione di affidamento delle piazzole a verde dell’intero tratto di corso Secondigliano. Ciò detto nell’ambito della sistemazione di dette piazzole, per una mera leggerezza burocratica, ha omesso di espletare un semplice iter previsto dalla convenzione, è cioè quello di chiedere l’assenso al servizio verde della città, per poter iniziare l’intervento di manutenzione. Si precisa che lo stato di degrado e di abbandono in cui vertono le piazzole in questione, è uno schiaffo morale e politico per l’attuale amministrazione comunale, che trascurando da moltissimi anni la manutenzione del verde pubblico di corso Secondigliano, è riuscita a ghettizzare la strada più importante dell’area a nord di Napoli.

  Alla luce di quanto sue sposto, appena iniziata l’attività di sistemazione e manutenzione delle piazzole (28.06.2017), il consigliere della municipalità Pasquale Esposito ha ritenuto opportuno chiedere l’intervento della polizia municipale per sospendere dette attività, di recupero ambientale e decoro urbano. A distanza di pochi attimi è sopraggiunta solerte la polizia municipale chiedendo spiegazione abbondantemente fornite. Di prima mattina “oplà” per le vie del corso, il sottoscritto presidente Peluso viene “ricercato e raggiunto” da tre uomini della polizia ambientale i quali intimavano allo stesso di rimuovere le opere di sistemazioni e decoro, ripristinando lo status quo ante. Ciò significa che bisogna riportare le piazzole nel porcile e nel degrado lasciato dall’amministrazione centrale ebbene si’ “dobbiamo rimuovere un bella opera di decoro e riqualificazione e riportare le piazzole nella carenza igienico sanitaria e al rischio di caduta, quale insidia, per i pedoni.Le attività poste in essere sono attività legate al bene comune e al vivere meglio in un quartiere di periferia abbandonato da dio e dagli uomini.
  Certi consiglieri, invece di sostenere ed aiutare l’associazione a fare meglio, e quindi guidarla anche nelle fasi burocratiche, si oppongono contro la rinascita del quartiere, segnalando negativamente attività che andrebbero sostenute ed incoraggiate. 
  Infine data la prontezza e l’efficienza della polizia municipale da questo preciso momento invitiamo la stessa ha rimuovere tutti gli ostacoli civili e sociali che sono evidenti e concreti nella nostra martoriata periferia, già segnalati da tempo e che ancora insistono. Ovviamente chiediamo al comandante Ciro Esposito di prendere provvedimenti verso quei pochi della polizia municipale, che con omissioni in “atti d’ufficio” (mancati interventi di ripristino della legalità) mortificano il territorio.

 

Il Presidente
Giuseppe Peluso


 

Pin It

L'Associazione

L'associazione SecondiglianoFutura nasce nel 2015 dall'idea di voler creare sul quartiere di Secondigliano (Napoli) una realtà capace di dar voce a tutti quei cittadini che intendono partecipare attivamente per la riqualificazione e rilancio del territorio nell'ambito della Città di Napoli.

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper. Powered by ORomeo79

Cerca